Anche quest’anno la presenza di Fimap ad Issa/Interclean è stata memorabile, per la quantità ma soprattutto per la qualità delle novità. A partire da 12 nuovi prodotti che vanno ad arricchire la gamma in tutte le sue linee, tra cui il piccolo aspirapolvere Nano, una spazzatrice a spinta, tre modelli ad iniezione estrazione per la pulizia di superfici tessili e nuovi modelli di aspiraliquidi. Questi ultimi sono dotati di nuove tecnologie per l’aspirazione anche di solidi, contemporaneamente o separatamente, e disponibili in diverse configurazioni, per soddisfare molteplici esigenze di applicazione.

Fimap e la lavasciuga pavimenti intelligente, ecco la nuova MMg
La protagonista assoluta è stata la lavasciuga pavimenti MMg, vera sintesi dei progetti a cui Fimap si è dedicata negli ultimi anni. Di questa nuova uomo a bordo colpisce immediatamente il design, caratterizzato da linee dinamiche e decise, che esaltano la qualità dei materiali, e dalla forma avvolgente, che rivela una progettazione dedicata a migliorare il comfort e a proteggere completamente la macchina.

La seduta è ampia, come lo spazio lasciato per le gambe, grazie anche allo studio di un nuovo frontale che porta il volante verso l’operatore. Anche la forma del volante è originale, ne risalta l’ergonomia ed ospita al suo centro il cuore delle funzionalità della macchina, racchiuse nel nuovissimo display touch screen. Il display è l’interfaccia principale del nuovo sistema iD – intelligent Drive disponibile con la versione Plus di MMg. Tutte le attività vengono gestite attraverso il display, in questo modo lo sguardo viene mantenuto sempre verso il senso di marcia. Grazie ad una telecamera posteriore persino le prestazioni di lavaggio vengono controllate senza distrazioni e senza necessità di voltarsi.

L’introduzione del sistema iD con display cambia notevolmente il modo di lavorare. Lo rende più intuitivo e permette di sfruttare altre utili innovazioni, come la possibilità di personalizzare gli accessi tramite password, per evitare utilizzi non autorizzati, o di registrare programmi di lavoro su misura per le diverse zone con impostazioni diversificate, che assicurano di eseguire la corretta attività di pulizia senza manomissioni. Inoltre si possono visualizzare tutorial e manuali d’uso per aiutare l’operatore in qualsiasi fase del suo lavoro.

La tematica ambientale continua ad essere oggetto di ricerca e qui si concretizza con l’introduzione di una nuova tecnologia. Oltre alla già nota FSS per la riduzione dei consumi di soluzione detergente, MMg è dotata della tecnologia FLR (Fimap Long Range) per il riciclo dell’acqua. FLR consente di ridurre fino al 66% il consumo di acqua e di detergente per intervento e di aumentare la produttività fino al 70%. A rendere ancora più sostenibile questo nuovo modello sono la dotazione del dispositivo Eco Mode, che riduce acqua, detergente, energia e rumore e la tecnologia FES, che elimina gli sprechi di energia.

Quando si incontrano aree in cui lo sporco è particolarmente difficile ed è necessaria una maggiore forza pulente, basta attivare il nuovo sistema Power Mode, che aumenta la pressione sulle spazzole per un tempo limitato di tempo. Inoltre è possibile dotare MMg di una terza spazzola laterale per migliorare i risultati lungo le pareti ed aumentare la produttività fino al 15%. Le innovazioni non finiscono qui, sono davvero molte, ed è fondamentale non tralasciare la predisposizione per il dispositivo FFM, altro grande protagonista di quest’anno.

FFM, il come dove e quando del pulito

Il sistema di gestione delle flotte FFM (Fimap Fleet Management) ha avuto infatti uno spazio dedicato all’interno dello stand, per mostrare dal vivo il suo funzionamento e tutti i vantaggi che può portare a chi si trova a dover gestire più cantieri. Le macchine dotate di FFM trasmettono informazioni che permettono all’utente di sapere dove si trovano, cosa stanno facendo e chi le sta utilizzando. Si può vedere in tempo reale se il programma di pulizia viene rispettato, se la manutenzione viene eseguita correttamente ed in caso di emergenza si viene avvisati tempestivamente tramite mail. Avere tutte queste informazioni consente di organizzare e coordinare al meglio la flotta, di risparmiare tempo e denaro e aumentare le prestazioni.

Catalogo Prodotti 2016, il mondo Fimap da sfogliare

Fimap ha inoltre presentato un altro grande strumento, il Catalogo Prodotti 2016. Un solo volume che racconta l’azienda nel modo più completo, attraverso la ricca gamma di prodotti e delineando l’immagine che Fimap sta assumendo nel mercato, come riferimento per innovazione, ricerca e design. Sfogliandolo è subito chiaro quanta passione ci sia a spingere il brand ad andare continuamente oltre, a non fermarsi, a portare sempre qualcosa di nuovo. Si parla di innovazione, raccontando la storia dei modelli più rivoluzionari degli ultimi anni; si parla di sostenibilità, con il Sustainable Cleaning Project che da anni da vita a tecnologie per il risparmio delle risorse. Sono spiegati anche tutti i servizi sviluppati per completare l’offerta, racchiusi nel contenitore Fimap Life che fornisce consulenza, presenza sul territorio, assistenza e software per la scelta, la gestione e la manutenzione dei prodotti.