Credito di imposta per investimenti in beni strumentali nuovi

 

Il decreto legge n. 91/2014 riconosce ai soggetti titolari di reddito d’impresa che effettuano investimenti in alcuni e particolari beni strumentali nuovi, quali impianti, macchinari, attrezzature e degli altri beni indicati nella divisione 28 della Tabella Ateco.com esclusione di software e automezzi, un credito di imposta della misura del 15% calcolata sulla spesa sostenuta in eccedenza rispetto alla media degli investimenti in analoghi beni strumentali acquistati nei cinque periodi di imposta precedenti.

L’investimento, per godere di tale agevolazione fiscale, deve essere effettuato la data del 30 giugno 2015 e deve avere un importo unitario non inferiore ad euro 10mila.

Segnaliamo a tal proposito tre voci della tabella ATECO riguardanti il ns. settore 

  • 28.29.91 Apparecchi per depurare e filtrare liquidi e gas per uso non domestico
  • 28.29.92 Macchine per la pulizia (incluse le lavastoviglie) per uso non domestico
  • 28.94.3 – 28.94.30 Apparecchiature e di macchine per lavanderie e stirerie (incluse parti e accessori)